» Saletta Bianca
Saletta Bianca
Saletta Bianca
Nella Saletta Bianca si effettuano trattamenti sportivi e valutazioni posturali per tutti i clienti.


Fotogallery


I servizi che verranno proposti sono i seguenti:

1)VALUTAZIONE POSTURALE: la maggior parte delle azioni riflesse espresse dai muscoli scheletrici sono posturali. Se consideriamo la postura come il risultato dell'interazione dinamica tra due gruppi di forze (la forza ambientale della gravità da un lato e la forza dell'individuo dall'altro), allora la postura non è null'altro che la forma in cui si esprime l'equilibrio di potere che esiste in qualunque momento tra questi due gruppi di forze. Il termine "postura" proviene dal latino "positura" che vuol dire posizione, termine a sua volta derivato da pònere. Per postura si intende dunque il rapporto con cui i diversi segmenti corporei concorrono all'attuazione di un qualsiasi gesto o posizione. Nella valutazione del grado d'adattamento dei vari sottosistemi della postura ci si avvale di test, di esami strumentali, nonché dell'anamnesi e dell'osservazione del soggetto. L'individuo verrà analizzato in posizione ortostatica (in piedi), nei tre piani dello spazio (frontale, sagittale e trasverso). Dall'osservazione potranno essere rilevate eventuali variazioni di posizione rispetto ad un modello ideale. Si valuteranno inoltre, asimmetrie e rotazioni dei segmenti scheletrici nonché la presenza di zone di alterato trofismo e/o tono muscolare, sulle quali verrà stilato un programma personalizzato di riassetto e/o potenziamento.

2)MASSAGGIO SPORTIVO: il massaggio sportivo è un tipo particolare di massaggio eseguito su specifiche regioni corporee al fine di migliorare la performance atletica . Le finalità del massaggio sportivo sono numerose, alcune si basano su fondati presupposti scientifici, mentre altre derivano da osservazioni ed esperienze di chi le esegue. I suoi numerosi benefici derivano da due particolari presupposti: azione diretta data dall'aumento del flusso ematico con conseguente ipertermia locale; azione indiretta data dalla contemporanea eccitazione di terminazioni nervose e conseguente stimolazione del sistema nervoso parasimpatico. Da questi due elementi derivano tutte le proprietà benefiche attribuite al massaggio sportivo, tra le quali rientrano: *riduzione delle tensioni muscolari *diminuzione dei livelli plasmatici di cortisolo e serotonina con conseguente riduzione dello stato d'ansia e miglioramento dell'umore; a tale diminuzione si associa un aumento delle endorfine circolanti con conseguente inibizione della sensazione dolorifica *riduzione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa *stimolazione della microcircolazione locale *effetto drenante abbinato ad accelerata rimozione dell'acido lattico e delle scorie metaboliche prodotte durante l'attività sportiva *decongestionamento e rilassamento dei i tessuti, abbinato ad accelerata guarigione dalle contratture muscolari *prevenzione degli infortuni *preparazione muscolare all'attività fisica. Tutti possono usufruire dei benefici di questo tipo particolare di massaggio, indipendentemente dall'età, dal tipo di sport praticato e dal proprio livello prestativo.

3)MASSAGGIO LINFODRENANTE: il linfodrenaggio è una particolare tecnica di massaggio, esercitata nelle aree del corpo caratterizzate da eccessiva riduzione del circolo linfatico. Il linfodrenaggio, come preannuncia la parola stessa, favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti: l'azione meccanica manuale viene esercitata a livello di aree che interessano il sistema linfatico (composto da milza, timo, noduli linfatici e linfonodi), allo scopo di facilitare il deflusso dei liquidi organici ristagnanti. Il massaggio linfodrenante è una tecnica ampiamente sfruttata per combattere gli inestetismi della cellulite; questa particolare metodica di massaggio viene sfruttata anche per risolvere disturbi di entità maggiore, ad esempio, il linfodrenaggio è particolarmente indicato per il riassorbimento degli edemi, per la regolazione del sistema neurovegetativo, e per favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe nei diabetici.

4)MASSAGGIO TIBETANO: è una delle più antiche forme di massaggio di massaggio della terra. E' una specialità della medicina tibetana specificatamente indirizzata al corpo esterno, citata dagli antichi testi. Si tratta di una tecnica antica capace di curare i malesseri moderni e di individuare i potenziali disturbi latenti. Nel corpo infatti ci sono circa 250 punti che possono essere stimolati per trattare problemi fisici diversi ed inoltre con la sola stimolazione di alcuni punti, che al paziente spesso non risultano spontaneamente doloranti, si possono evidenziare disturbi latenti, troppo spesso trascurati. Nel caso di problemi specifici, il terapista lavora su particolari punti e meridiani, con diverse tipologie di massaggio: tra queste la più nota è il Ku-Nye.

5)RIFLESSOLOGIA PLANTARE: la riflessologia plantare è una terapia olistica antica che, attraverso il massaggio dei piedi, ha lo scopo di riequilibrare l’intero organismo e stimolarne le capacità di autoguarigione. Secondo la riflessologia plantare, il nostro corpo è “mappato” anche sul nostro piede. Conoscendo le corrispondenze, abbiamo la possibilità di concentrare il massaggio su una determinata zona, avendo così un maggiore beneficio dove serve. Le terminazioni nervose attraverso processi d’afferenza ed efferenza, trasmettono dall’interno verso l’esterno e viceversa disagi e problematiche degli organi interni. Attraverso questi meccanismi si è in grado di raggiungere i differenti organi con sollecitazioni mirate all’ottenimento dell’ossigenazione dei tessuti attraverso la vascolarizzazione degli stessi. La provata efficacia di queste metodiche è determinata dal fatto che s’interpretano i segnali che il nostro organismo invia attraverso le aree più periferiche, mani, piedi, orecchie, lingua, naso, occhi, che sono le aree con la maggior concentrazione di terminazioni nervose.

6) KINESIOTAPING: Il Kinesiotaping è un bendaggio adesivo elastico con effetto terapeutico bio-meccanico. Il Taping esercita un’azione sui muscoli con i seguenti effetti fisiologici: 1. Ripristina la corretta tensione muscolare e di conseguenza la funzione muscolare, facilitando o inibendo la contrazione. 2. Favorisce il drenaggio linfatico. 3. Attenua il dolore grazie alla riduzione della pressione e della irritazione sui recettori cutanei. 4. Corregge l’allineamento dell’articolazione grazie al recupero della funzione muscolare e della fascia muscolare. Il Kinesiotaping trova indicazione nel trattamento delle problematiche muscolari in ambito sportivo, dei postumi di traumi, di edemi e dolori, infiammazioni e rigidità articolari, tensione e affaticamento muscolari. Risulta un valido supporto della correzione dell’atteggiamento posturale grazie la facilitazione o l’inibizione della contrazione muscolare dei gruppi muscolari specifici. Il Kinesitaping consente di dare alle articolazioni e alle fasce muscolari supporto e stabilità senza limitare l’ampiezza di movimento così da ottimizzare la performance, prevenire infortuni, favorire il microcircolo sanguigno ed essere un valido metodo preventivo.